La politica non c’è. Che si fa?

I partiti politici sono “morti che camminano” e l’associazionismo, pur vitale, è frantumato. Che fare? Intanto si potrebbe cominciare, a livello locale, a costruire momenti strutturati di confronto fra i movimenti e a creare momenti di elaborazione e formazione comune. Forse è poco, ma è, almeno, un punto di partenza.

Il male oscuro del Primo maggio a Torino

A Torino il doppio volto del tradizionale corteo del Primo maggio rivela, come un termometro, il confronto tra un mondo del lavoro in declino, scialbo e senza parole, e una realtà emergente che contesta l’attuale paradigma prevalente in nome della difesa del territorio, di una vita a misura umana e di un lavoro non asservito. In mezzo: la polizia.

Un Paese di abusivi

Di nuovo, questa volta vicino a Palermo, l’abusivismo edilizio ha ucciso. Non sarà l’ultima volta. Benché sia un crimine contro la società esso è allegramente tollerato: dai vecchi governi come dal nuovo. Le case abusive non vengono abbattute e, a fianco, se ne costruiscono di nuove…