Il “crimine sacro” di Carola

Il gesto di insubordinazione della Capitana coraggiosa a un ordine ingiusto e inumano ripropone l’eterno principio testimoniato due millenni e mezzo or sono da Antigone nel suo confronto con Creonte, con una differenza: che in questo caso, a Lampedusa, non si è violata una legge “della città” ma si è servita la Costituzione del Paese.

Cosa prevede il decreto sicurezza bis

Dopo la campagna elettorale e le elezioni, il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto sicurezza bis, ulteriore tappa della filosofia salviniana in tema di migrazioni e di ordine pubblico. Il primo decreto non ha certo modificato in meglio la situazione ma, invece di prenderne atto, si prosegue sulla stessa strada…

Partire, e non morire

“Meno sbarchi, meno morti” dice il ministro Salvini. In realtà è vero il contrario. Se l’obiettivo fosse davvero quello di salvare vite umane, la strada sarebbe quella di prevedere canali umanitari legali e sicuri per chi fugge da guerre e persecuzioni e permessi di soggiorno per la ricerca di lavoro. Il resto è solo cinica (e falsa) propaganda.