#IO STO CON RIACE

«Stiamo raggiungendo il punto di non ritorno. Se non ci sarà l’assegnazione programmata non solo finirà l’esperienza di Riace ma saranno messi in strada 165 rifugiati tra i quali 50 bambini e 80 operatori perderanno il lavoro». La Rete dei Comuni Solidali (RECOSOL) avvia una raccolta popolare di solidarietà per superare questa fase estremamente critica.

Sosteniamo Riace

Il Comune di Riace, con il suo sindaco Mimmo Lucano, è un simbolo dell’accoglienza. Ma ora la situazione è giunta a un punto critico. Il Ministero dell’Interno, prima con Marco Minniti poi con Matteo Salvini, minaccia la sopravvivenza di un’esperienza umana e sociale celebre in tutto il mondo.