“Il sale e gli alberi”

Basaglia, l’antipsichiatria, la deistituzionalizzazione, la chiusura dell’ospedale psichiatrico di Imola negli anni Ottanta. Di questo, e di molto altro, tratta “Il sale e gli alberi” di Ernesto Venturini: una piccola storia nella grande storia del processo di liberazione dell’essere umano, tra successi e contraddizioni.

grunewald

Basaglia: una lezione da realizzare

Franco Basaglia è morto due anni dopo la legge 180, quando più che mai ci sarebbe stato bisogno di lui e del suo pensiero. Quel pensiero secondo cui «la follia è una condizione umana presente in tutti noi, come la ragione. Il problema è che una società, per definirsi civile, dovrebbe accettare sia la ragione che la follia».