Biden e l’improbabile intervento del “Signore onnipotente”

Per ritirarsi Biden attende, per ora, una “richiesta del Signore onnipotente”. Richiesta a dir poco improbabile, a cui si affianca l’evidente difficoltà dei democratici di trovare un altro candidato. Per questo c’è chi pensa che si stia aspettando un nuovo e irrimediabile crollo del Presidente in carica per far cadere dall’alto, all’ultimo minuto, delle candidature non vagliate dal basso ma di probabile successo.

Dopo la débâcle Biden è davvero intoccabile?

Il confronto con Trump, che Biden aveva voluto per mostrare quanto la sua età non costituisse un problema, è stato un boomerang devastante. Oggi Biden viene dato perdente dai sondaggi in tutti gli Stati chiave e la sua candidatura è apertamente discussa anche dal “New York Times” e da molti donors. Il cambio di cavallo in corsa sarebbe doloroso e dall’esito incerto ma ormai molti lo chiedono in modo esplicito.