image_pdfimage_print

Anziani non autosufficienti: tanto rumore per nulla

La riforma delle politiche in favore delle persone anziane non autosufficienti deve attendere. La promessa del Governo di sostituire l’indennità di accompagnamento con una prestazione universale graduata a seconda dello specifico bisogno assistenziale ha partorito il classico topolino: per il carattere forfettario della prestazione e per la sua applicabilità a una platea di destinatari assolutamente marginale.

Legge per la non autosufficienza: così non va bene

La legge n. 33/2023 sulla non autosufficienza (o, meglio, in favore delle persone anziane) attende, entro il gennaio 2024, i decreti delegati sui punti fondamentali (dall’assistenza sociale, sanitaria e sociosanitaria e relative risorse alle politiche di promozione dell’inclusione sociale e di prevenzione della fragilità). Le carenze che l’accompagnano fanno temere che si tratti dell’ennesima occasione mancata.