Massimo De Nardo e Gio Pistone, Se un coccodrillo bussasse alla vostra porta (Rrose Sélavy, 2024)

Che cosa succederebbe se un coccodrillo bussasse alla vostra porta chiedendovi un po’ di rosmarino? Un quesito e una delle “ipotesi fantastiche” del maestro Gianni Rodari accende l’immaginazione di Massimo De Nardo e ci regala un nuovo “Quaderno quadrone”, raffinata collana per giovani lettori e lettrici nel catalogo Rrose Sélavy.

Saba Anglana, La signora Meraviglia (Sellerio, 2024)

La ricerca delle origini in una Mogadiscio magica e la vita in una Roma contraddittoria. Nonna Abebech ci entra nel cuore: la sua giovinezza violata, il suo trovare l’amore, il suo turbamento, uno spirito pericoloso che si insinua in lei per poi tramandarsi alle donne di casa, fino ad oggi. Dov’è veramente casa? Una storia di donne, di famiglia a tratti dura a tratti commovente, meravigliosa!

Pulizia libraria in Ucraina

La guerra porta con sé, in Ucraina, una drastica “pulizia libraria”: sono banditi i libri scritti da cittadini russi ed è vietato diffondere opere di musicisti russi. Il presidente della sottocommissione per l’Informazione del Parlamento, ha fatto sapere che a fine 2022 già 19 milioni di libri erano stati eliminati e che, “a regime”, dovranno esserne eliminati 200 milioni! Certo non si difendono così la democrazia e le libertà.

Stati Uniti. Cresce il numero dei libri censurati

Negli Usa, già 7 Stati hanno adottato leggi che puniscono chi fornisce testi “proibiti” ai minori e altri 20 si apprestano a farlo. In caso di violazione sono previsti il carcere (fino a 10 anni) e multe fino a 100 mila dollari. Tra i libri censurati non ci sono solo testi (ritenuti) pornografici ma anche opere politiche e storiche, romanzi famosissimi (anche di premi Nobel) e persino una edizione del Diario di Anna Frank a fumetti.

Marta Cai, Centomilioni (Einaudi, 2023)

Teresa, zitella imbrigliata nella provincia piemontese con genitori anziani che dettano ritmi e scodellano diffidenze e sensi di colpa, si scopre innamorata di un suo ex studente ventenne. Una storia semplicissima, da trafiletto in cronaca, ma vibrante e poetica, un diario al contempo impietoso ed empatico della società attuale.