«A testa alta», dalla Sicilia alla Val Susa

Emilio Scalzo, immigrato bambino dalla Sicilia, poi macellaio e pescivendolo, oggi vegetariano e No Tav ha scelto di essere, tra molte difficoltà, «un sanbernardo e non un lupo». La sua vicenda è importante per i tratti personali ma anche perché è la storia di una comunità, di un movimento in cammino non solo contro un treno.

La prova dell’immigrazione

Da 20 anni i governi, di ogni colore, considerano l’immigrazione un’emergenza da tamponare. Con i risultati ben noti. La domanda è, invece, come regolamentare una migrazione economica in cui i fattori climatici e le catastrofi ambientali si legano inestricabilmente alle guerre. Proverà il nuovo Governo a darle risposte?