Tre crisi americane

La radicale mobilitazione scatenata dal brutale assassinio di George Floyd incrocia le altre due linee di crisi costituite dall’emergenza sanitaria Covid-19 e dalla conseguente emergenza economica, facendo centro sulla figura di Donald Trump, la cui pessima gestione della pandemia pone una forte ipoteca sulla rielezione. Molto dipenderà dai lavoratori bianchi e dal loro voto.

La madre di tutte le pandemie

La normalità ci ha procurato la pandemia e non la si è saputa affrontare in maniera adeguata. Oggi la maggior parte dell’umanità non vuole continuare a vivere in un mondo tanto ingiusto, ineguale, omicida dell’ambiente. Sapremo trarre un vantaggio da questo terremoto globale per costruire finalmente un mondo migliore?

Noi e la zona rossa

La Zona rossa non è solo l’Italia. È ciò che il pianeta ha posto a propria tutela, tentando di mettere l’uomo in quarantena. Sperando che non sia troppo tardi e che questa drammatica vicenda ci offra, una volta usciti dalla quarantena, l’opportunità di cambiare finalmente rotta e stili di vita, di lavoro e di consumo.

La crisi della città del lavoro

Appunti dal fronte / Riflessioni sull’alienazione oggi / Esperienze / Il lavoro nella società mondo / Nomadi nello spazio / Espropriati del tempo / Lavoro, macchine e democrazia (scritti di: A. Aimar; E. Donaggio; P. Kammerer; F. Ciafaloni; A. Algostino; E. Gliozzi; S. Cappuccio; F. Perini; F. Pastore; T. Ferigo; M. Rigol; R. Barbero; M. Gaddi)