«Cosa resta della rivoluzione»

Un film avvincente. Un bilancio dell’eredità ricevuta dalla generazione del ’68, di cui restano – ahimè – solo “libertà e perline colorate”. Un grande vuoto. Non resta nulla della rivoluzione. L’eredità dei padri è stata tradita. Ma da qui nasce una nuova voglia di ribellarsi, prima di tutto alzando la testa e guardando il mondo dritto in faccia.

“La morte di un burocrate”

Tra le riproposizioni più interessanti della XXXIV edizione del festival “Il Cinema Ritrovato” c’è “La morte di un burocrate” del cubano Tomas Gutierrez Alea, satira sulla burocrazia ricca di influenze della comicità muta e di presagi funebri, dove convivono Jacques Tatì, Stanlio&Ollio, Luis Bunuel e Ingmar Bergman.

Memorie di un assassino

Secondo film del regista di “Parasite”, “Memorie di un assassino” è ambientato in un villaggio rurale della Corea del Sud sconvolto dall’uccisione di alcune ragazze. Un poliziesco sui generis, nel quale le indagini sono l’occasione per fotografare la trasformazione e le contraddizioni di una cultura e di un intero Paese.

Odio l’estate

“Odio l’estate”, ultimo film di Aldo, Giovanni e Giacomo, di nuovo diretti da Massimo Venier, è una pièce divertente ma più vicino alla commedia che al comico. Opera malinconica, ben dosata e costruita, non è solo probabilmente il miglior film del trio degli ultimi 20 anni, ma uno dei loro migliori in assoluto

1917

Kolossal “caldo” e denso, il film che Sam Mendes ha dedicato alla Prima Guerra Mondiale è la vicenda, carica di simboli, di due soldati inglese alle prese con una missione nella terra di nessuno. Non tutto torna, ma, al netto di qualche caduta e scorciatoia, il risultato è innegabilmente d’impatto ed emozionante.

Hammamet

In “Hammamet” scorrono gli ultimi mesi di vita di Bettino Craxi. Ma sbaglierebbe chi vi cercasse una cronaca, una rilettura politica, un giudizio. Gianni Amelio sceglie una strada diversa e tratteggia il ritratto intimo di una decadenza e di un potere smarrito, di una sconfitta e di una marginalità mai accettate.