È possibile criticare Mattarella?

Con la formazione del Governo Draghi l’asse della politica italiana si è ulteriormente spostato a destra. E – cosa del tutto anomala – ciò è accaduto non per effetto di elezioni, ma per una decisione politica del presidente della Repubblica. Che, come tutte le scelte politiche, deve poter essere discussa e anche, se del caso, criticata.

Governo Draghi: come in Svizzera?

La legislatura si chiude con un paradosso: un governo che marginalizza partiti e cittadini, all’esito di un percorso iniziato con un progetto di maggior partecipazione. Non siamo al modello svizzero: all’apparenza simile ma in realtà fondato sulla forza dei partiti. Triste risveglio per i fautori della democrazia diretta.