Governo Draghi: come in Svizzera?

La legislatura si chiude con un paradosso: un governo che marginalizza partiti e cittadini, all’esito di un percorso iniziato con un progetto di maggior partecipazione. Non siamo al modello svizzero: all’apparenza simile ma in realtà fondato sulla forza dei partiti. Triste risveglio per i fautori della democrazia diretta.

«Democrazia diretta»: da chi?

Al voto, al voto (sulla piattaforma Rousseau)! Alla fine, dopo proclami e ripensamenti, la consultazione degli aderenti al Movimento 5Stelle sul nuovo governo è arrivata. Residua qualcosa della democrazia diretta un tempo evocata? A leggere il quesito sembra, piuttosto, una manipolazione gestita dall’alto. E non è la prima volta.