A proposito di mandato imperativo

Nel “contratto di governo” di M5Stelle e Lega si prevede l’introduzione, con modifica costituzionale, del vincolo di mandato, cioè dell’obbligo per gli eletti di attenersi strettamente alle indicazioni del partito in cui sono stati eletti e del relativo programma elettorale. Apparentemente, non sembra una cattiva idea ma a ben guardare…

pace7 lorenzetti

Non c’è pace senza diritti

Se è vero che la qualità della politica rispecchia quella del contesto sociale, occorre un maggiore impegno di ciascuno di noi… un impegno che deve partire dal basso ma, prima ancora, “da dentro”, dall’inquietudine e dalla ribellione delle coscienze, da un cambiamento non solo richiesto ma testimoniato dalle scelte e convalidato da un’etica…

Lo stupidario razzista e la Costituzione

“Razza” era per i costituenti una parola “maledetta”, utilizzata solo per scolpire in maniera indelebile il rifiuto dell’ideologia e della pratica del fascismo. Anche su questo punto la Costituzione, con buona pace del neo presidente della Regione Lombardia, non è da cambiare ma da attuare, isolando parole e pratiche come le sue.