La strega di Lucento

Un nuovo sport si è diffuso in forma virale da Torino all’Italia tutta: il tiro a segno alla maestra che il 22 febbraio ha urlato contro lo schieramento di polizia che proteggeva una manifestazione elettorale di CasaPound. Nessun commentatore, editorialista, corsivista, elzevirista, politico in carriera o a riposo si è sottratto al compito.

Piazza del Popolo

Dei quotidiani nazionali solo Il Manifesto dedica per intero la prima pagina alla manifestazione antifascista di Roma, convocata (tardivamente) dopo la caccia all’uomo terroristica di Macerata. Gli altri, anche quelli “simpatizzanti”, preferiscono pagine interne e pezzi “di colore”.

Le piazze di oggi

Per fortuna, c’è stato il 10 febbraio a Macerata: quei 30.000 che hanno capito da subito qual’era “la cosa giusta”. E per fortuna c’è la mobilitazione di oggi, la piazza romana e le tante piazze italiane. Perché minimizzare la minaccia di questa destra orribile e spudorata è un atto suicida per una democrazia già lesionata.