Volere la Luna aderisce alla manifestazione antifascista indetta dalla CGIL per sabato 16 ottobre

Autore:

I manganelli, l’assalto alla sede della CGIL, le devastazioni rimandano allo scenario che, un secolo fa, caratterizzò la resistibile ascesa del fascismo.

Lo sapevamo. E da tempo abbiamo denunciato, insieme allo squadrismo crescente, il sottofondo nero della destra italiana. Ce lo hanno insegnato centinaia di fatti “scandalosi”, troppo spesso derubricati a episodi “di colore”, bizzarrie personali, macchiette inoffensive dagli stessi giornali che pubblicavano la notizia. Quante braccia alzate nel saluto romano da parte di assessori o consiglieri comunali e regionali o dirigenti di partito abbiamo visto, nei comizi dei leader, nelle celebrazioni delle foibe, nelle stesse sale consiliari. Quanti appellativi di “camerata!”. Quante proposte di intestazione di vie, piazze, giardini a esponenti del regime. Ancora le recenti elezioni amministrative sono state occasione di conferma di quel costume diffuso, da Torino a Trieste, da Roma alla Calabria.

A fronte di ciò sono inammissibili le sottovalutazioni, i distinguo, le rimozioni, gli ammiccamenti di molti, non solo nella destra. E indigna la doppiezza dei fascisti in doppiopetto e dei loro alleati che evocano opposti estremismi assimilando realtà tra loro incomparabili, evitano di chiamare gli squadristi con il loro nome e fingono di dimenticare che il fascismo – neo, para o post che sia – non ha diritto di cittadinanza nella Repubblica e non può, per ragioni storiche, politiche ed etiche, godere delle libertà costituzionali.

Scandalizzarsi per la violenza fascista, per l’esposizione di simboli di morte, per i rigurgiti razzisti è necessario ma non basta. Occorrono una mobilitazione e un’azione di contrasto sul piano culturale, scelte politiche tese a realizzare il progetto costituzionale di eguaglianza ed emancipazione, applicazione rigorosa delle leggi che vietano la ricostituzione, in ogni forma, del partito fascista.

Con questo spirito e con questi obiettivi aderiamo alla manifestazione di sabato 16 ottobre indetta dalla CGIL. Ci saremo, convinti che l’indifferenza, oggi più che mai, sia complicità.

Torino, 12 ottobre 2021                                                                   Volere la Luna

 

L’immagine della BACHECA è di Carlo Minoli