Detenuti e migranti: la relazione del garante

image_pdfimage_print

La relazione annuale al Parlamento del Garante nazionale delle persone detenute e private della libertà personale, Mauro Palma, è impietosa. Nell’ultimo anno la popolazione detenuta è cresciuta di 2047 unità, con un andamento progressivo crescente e preoccupante, quantunque non abbia ancora raggiunto il livello di alcuni anni fa quando proprio il sovraffollamento portò alla condanna da parte della Corte europea per i diritti umani. Nel 2018 sono stati rinchiusi nei centri per il rimpatrio ben 4092 migranti: per lo più in chiave esclusivamente “punitiva” ché, di essi, solo 1768 (pari al 43 per cento) sono stati effettivamente rimpatriati. E note preoccupanti riguardano anche l’operato delle forze di polizia e la privazione della libertà in ambito sanitario.

Di seguito il testo della relazione

04-MATERIALI-relazione_garante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.