Lorenzo Marone, Pennablu. Una piccola storia buffa (Marotta&Cafiero, 2024)

image_pdfimage_print

«Se pensi di essere troppo piccolo per fare la differenza prova a dormire con una zanzara». E proprio nelle Zanzare, collana diretta da Rosario Esposito La Rossa, animatore di Marotta&Cafiero, casa editrice 100% Made in Scampia, compare questa piccola storia di camorra. Buffa come recita il sottotitolo anche perché a raccontarla è un bellissimo esemplare di Ara giacinto. Si chiama Totò ed è l’adorato pappagallo del boss di camorra Don Ciro Paglietta. Succube del suo carisma e delle sue premure, dalla gabbia dorata in cui vive con tutti gli agi, questo simpatico pennuto con il suo sguardo innocente diventa il testimone di un interno familiare decisamente movimentato. Ma se l’effetto è comico rimane il fatto che Totò non è un uccello libero ed è incapace di volare. Fino a quando un destino beffardo lo porterà in Amazzonia, il negozio di animali esotici di Giuseppe Renzullo.

segnalazione di

Filippo Scisciani
libraio di Binaria
Centro commensale del Gruppo Abele
tel. 011.537777

binaria@gruppoabele.org
www.gruppoabele.org
@binaria34

Gli autori

Filippo Scisciani

Filippo Scisciani, libraio, è tra gli animatori della libreria "Binaria" del Gruppo Abele di Torino.

Guarda gli altri post di:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.