Alexandra Lapierre, La donna dalle cinque vite (Edizioni E/O, 2023)

Arriva soltanto adesso in Italia per i tipi di E/O – è del 2016 l’edizione originale francese di Flammarion – il libro di Alexandra Lapierre La donna dalle cinque vite, ove si racconta la storia di Marija Zakrevskaja detta Mura, nobildonna russa di fine Ottocento, bella, colta, poliglotta che, a diciotto anni, va in sposa a un giovane diplomatico estone e si trasferisce a Berlino, dove, in poco tempo, diventa un’attrazione e un punto di riferimento per l’aristocrazia dell’epoca. Nel 1917, però, scoppia la rivoluzione bolscevica e la vita di Mura e della nobiltà russa si trasforma, cominciano le aggressioni, le uccisioni, le fughe. Mura finisce per tre volte nella terribile prigione di Lubjanka, per tre volte ne esce, diventando agli occhi degli occidentali una spia dei russi, per i russi una spia dell’Occidente, si porterà dietro questo marchio per il resto della sua vita. Il racconto della lunga relazione con Maksim Gor’kji e l’unione con H.G. Wells completano il panorama di un’esistenza che neanche la magnifica vis creativa di Alexandra Lapierre avrebbe potuto inventare.

Segnalazione di

Giorgio Razzoli
libraio di Cartolibreria Bastogi
corso Italia n. 25, Orbetello
tel. 0564.867103

libreriabastogi@gmail.com
pagina facebook Cartolibreria Bastogi

Gli autori

redazione

Guarda gli altri post di: