Gli autori

Enzo Scandurra

Enzo Scandurra, urbanista, saggista e scrittore; già ordinario di Urbanistica presso Sapienza di Roma, più volte direttore del dipartimento di Architettura e Urbanistica e Coordinatore nazionale del Dottorato in Architettura e Urbanistica, si occupa di problemi legati all’ambiente e alle trasformazioni della città. È autore di numerosi testi, ultimi dei quali: “Muri” (manifestolibri, 2017, con M. Ilardi), “La città dell’accoglienza” (in collaborazione, manifestolibri, 2017), “Splendori e miserie dell’urbanistica” (con I. Agostini), (DeriveApprodi, 2018), “Biosfera. Il luogo che abitiamo” (DeriveApprodi, 2020, con G. Attili e I. Agostini), “Contronarrazioni” (curatela con T. Drago, Castelvecchi, 2021), “La svolta ecologica. Ultima chance per noi e il pianeta” (DeriveApprodi, 2022), “Cambiamento o catastrofe? La specie umana al bivio” (a cura di T. Drago, E. Scandurra, Castelvecchi, 2022), “Roma o dell’insostenibile modernità” (DeriveApprodi, 2024).

Guarda gli altri post di:

2 Comments on “La forza del dialogo contro la protervia del sé. Una lezione da “I miserabili””

    1. Concordo. Apre uno spiraglio sulla possibilità di riconoscere cosa sia l’ umanità. E’ anche un messaggio politico sulla ” diserzione”, sulla possibilità di sottrarsi alla violenza, alla guerra delle armi e delle parole. Una forza politica che si presenta alle elezioni europee ( e che non nomino per non fare propaganda) l’ ha lanciata : il dovere di saper guardare con altri occhi la realtà e il diritto di dire no : alla violenza, alla prevaricazione, all’ odio. Grazie a Enzo Scandurra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.