Chi siamo

Siamo quelli che vogliono la luna. Non siamo illusi o sognatori ma pensiamo che senza entusiasmo, senza pensare in grande, senza utopia non si esca dalla crisi etica, sociale, culturale e politica in cui ci ha precipitati il pensiero unico. In Italia e non solo. Dunque abbiamo deciso di provare a cambiare passo, tenendo insieme analisi teorica e impegno sociale. Per una politica punto a capo. Senza ambizioni o prospettive di carattere elettorale ma per contribuire, appunto, a rifondare la politica. Analizzando le ragioni dei tanti insuccessi, valorizzando le prassi virtuose, costruendo una cornice di riferimento. Nella prospettiva – che resta l’unica per cui vale la pena impegnarsi – di una effettiva uguaglianza delle donne e degli uomini che abitano il pianeta. Non abbiamo tesi o modelli precostituiti. Vogliamo provare a inventarli e realizzarli insieme a chi vorrà condividere con noi questo percorso (o, se preferite, questa avventura). Per questo abbiamo costituito l’associazione “Volere la luna. Laboratorio di cultura politica e di buone pratiche” e aperto il sito “Volerelaluna. La politica punto a capo”.

Lo statuto dell’associazione prevede, come organi sociali, l’assemblea dei soci, il presidente, il consiglio direttivo e il comitato di garanzia. Questo il primo organigramma:
presidente: Livio Pepino
consiglio direttivo: Giorgio Barberis, Sabrina Di Carlo, Tomaso Montanari, Livio Pepino, Fulvio Perini e Michele Revelli
comitato di garanzia: Enzo Di Dio, Elisabetta Grande, Roberto Lamacchia, Giovanni Palombarini, Marco Revelli (presidente), Gianni Tognoni

 

ISCRIVITI ALL’ASSOCIAZIONE

SOSTIENI L’ASSOCIAZIONE

ABBONATI ALLA NEWSLETTER