Il vento incerto della Baviera

All’indomani del voto in Baviera, disposti ormai al peggio, tiriamo un sospiro di sollievo perché la destra nazionalista (AFD) si è fermata al 10,2 per cento, ma sarebbe fuori luogo cantare vittoria: nessuno può dire che l’aria stia nuovamente cambiando a favore del campo della solidarietà e dei diritti.

Dove sta andando la Svezia?

In Svezia è avvenuto ciò che si temeva: la destra estrema di SD – l’equivalente della Lega di Salvini – dopo il rilevante successo elettorale è diventata l’ago della bilancia tra rosso-verdi (avanti di un seggio) e centro-destra. Per i social-democratici, puniti per le rinunciatarie politiche sociali, la necessità di un drastico cambiamento.

Orbán, l’Europa e il Partito popolare

Il Parlamento europeo ha approvato la proposta di gravi sanzioni nei confronti dell’Ungheria per violazioni dei valori dell’Unione. Difficilmente la proposta avrà seguito essendo richiesto il voto unanime del Consiglio europeo. Ma è un segnale importante e una prova per il Partito popolare in vista delle elezioni europee.

The dark color of Benetton

Uno dei più autorevoli filosofi del paesaggio, in questa severa lettera di dimissioni dal Comitato Scientifico della Fondazione Benetton denuncia il carattere distruttivo, disumano e predatorio delle azioni condotte in Argentina dall’ azienda che la finanzia, in particolare la sottrazione delle terre dei Mapuche e le criminali azioni di repressione, culminate con l’assassinio di Santiago Maldonado.

Tsipras per un’Altra Europa

Alexis Tsipras ha parlato davanti al Parlamento Europeo a nome di una Grecia uscita finalmente dal commissariamento della Troika e di un’ Europa minacciata nelle sue radici dalla sfida di una destra populista aggressiva. Difendere l’Europa – ha detto – significa contrastare neoliberismo e populismo.

Germania: le due sinistre e i migranti

Frontiere aperte o limiti all’ingresso dei migranti? La sinistra tedesca è divisa. Con due esiti possibili: una semplice (seppur drammatica) scissione della Linke o l’avvio di un processo di rimescolamento di forze teso a costituire anche in Germania un polo sovranista di sinistra.

Francia: fraternità a intermittenza

La Corte d’appello di Aix En Provence ha condannato a 6 mesi di carcere una ragazza italiana imputata di avere aiutato 8 migranti ad attraversare il confine di Ventimiglia. Appena 10 giorni prima il Conseil constitutionnel aveva dichiarato illegittimo il “delitto di solidarietà” commesso in Francia. Il principio di fraternità si ferma al confine…

La catastrofe annunciata

La infame legge razzista voluta da Bibi Netanyahu è il peggior oltraggio che il sionismo potesse fare all’ebraismo: con essa si vuol fare ritornare gli ebrei a prima di Abramo, ad un pensiero tribale idolatrico, facendo della “terra” l’idolo a cui prosternarsi.

Francia. La solidarietà non è un reato

Cédric Herrou, il contadino francese diventato simbolo dell’accoglienza dei migranti, ha vinto un’altra battaglia. A seguito di un suo ricorso il Conseil constitutionnel ha dichiarato illegittima l’incriminazione di chi fornisce assistenza disinteressata, in territorio francese, ai migranti in situazione irregolare