image_pdfimage_print

Saba Anglana, La signora Meraviglia (Sellerio, 2024)

La ricerca delle origini in una Mogadiscio magica e la vita in una Roma contraddittoria. Nonna Abebech ci entra nel cuore: la sua giovinezza violata, il suo trovare l’amore, il suo turbamento, uno spirito pericoloso che si insinua in lei per poi tramandarsi alle donne di casa, fino ad oggi. Dov’è veramente casa? Una storia di donne, di famiglia a tratti dura a tratti commovente, meravigliosa!

Dario Voltolini, Invernale (Nave di Teseo, 2024)

Un padre. Un infortunio. Poi stanchezza e spossatezza. Quindi analisi approfondite e un male terribile. In questa sequenza si dipana un rapporto tra padre e figlio, fatto di sguardi e silenzi e poi di affetto forte e inesprimibile. Una lunga poesia tagliente e raffinata di gesti pratici e quotidiani, sensazioni ed emozioni. Il tutto sublimato in un ricordo pieno d’amore.

Giulia Vola, Fallisci e sei morto (Acquario, 2021)

Parte da Torino il viaggio di Giulia Vola in giro per il mondo: nove mesi, un milione e 199mila passi, mille e cento chilometri per riallacciare fili di sogni cominciati in Bangladesh, nelle Filippine, in Giordania, in Marocco, in Egitto, in Burkina Faso, in Colombia, in Bolivia, in Ecuador, in Perù, a Hong Kong. Per raggiungere i paesi di origine, le famiglie, gli amici di persone conosciute a San Salvario.