Renzi, Briatore e la televendita

È imbarazzante il Matteo Renzi che compare a Cannes per parlare di Firenze e di bellezza in compagnia di Flavio Briatore. Ma la compagnia ha il merito di chiarire l’orizzonte di valori condiviso dai due: il primato del denaro, il disprezzo delle regole, il successo personale come obiettivo supremo.

Stefano Cucchi, i silenzi, le parole

Ci sono voluti quasi nove anni perché qualche barlume di verità cominci a emergere anche in sede giudiziaria sulla morte di Stefano Cucchi. Dopo una lunga sequenza di silenzi, coperture, omertà. Ma altri anni e altre fatiche ci vorranno perché si arrivi a una sentenza definitiva e, soprattutto, a un cambiamento di cultura nelle istituzioni.

La timidezza del presidente Mattarella

A fine maggio il Presidente della Repubblica rifiutò la nomina di Paolo Savona a Ministro dell’economia invocando i suoi doveri costituzionali a tutela del risparmio. Sorprende che oggi, di fronte al decreto Salvini che mette a rischio altri princìpi costituzionali, si sia limitato a un richiamo formale dell’art. 10 Costituzione.

Dove va l’America?

Non c’è solo Trump. C’è un’America nascosta in cui si intrecciano declino, solitudine, voglia di riscatto. Lo si tocca con mano analizzandone alcune dinamiche in tema di cultura, economia, mondo del lavoro, giustizia, politica. È un esercizio utile anche per il nostro futuro…