Ambiente e conflitto sociale

Ambientalismo e lotta di classe sono alternativi? Certo, se si considera la tutela dell’ambiente una sorta di giardinaggio o, al contrario, se la si ritiene compatibile con il capitalismo. Ma i fatti dimostrano sempre più che si tratta di facce della stessa medaglia ché diseguaglianze e distruzione ambientale procedono di pari passo.

Grandi navi a Venezia: cambiare politica

MSC e Costa hanno rinunciato, per il 2020, alle crociere a Venezia. Nei prossimi mesi, dunque, non vedremo grandi navi in Laguna. È un primo successo. Ma non basta. Occorrono scelte politiche lungimiranti che salvaguardino turismo e occupazione ma estromettano le navi da Venezia e spostino fuori Laguna le attività portuali.

Rapporto ISPRA 2020. Il cemento avanza ancora

Il Rapporto dell’ISPRA sul consumo di suolo conferma una situazione desolante. Il trend nel 2019 è continuato più o meno sulla falsariga del 2018, con circa 2 mq al secondo persi. Per un totale di 57 kmq. In (quasi) tutte le regioni. A dimostrazione del fatto che il partito del cemento è trasversale, destra o sinistra non importa.

Rimosso il magic bus, non il desiderio di Natura

Nei giorni scorsi le autorità dell’Alaska hanno rimosso dal Denali National Park il “magic bus” che aveva ospitato Christopher McCandless, il giovane americano morto mentre era alla ricerca di un rapporto autentico con la natura e diventato un mito. Ma Christopher e il suo bus rimarranno nella memoria di tutti noi.

Il futuro dell’abitare. Oltre gli slogan

L’epidemia ha rimescolato le carte, anche quelle dell’abitare. Così, architetti che fino a ieri sostenevano la “città dei grattacieli” ora propongono la “città giardino”. Sbagliate entrambe. La strada maestra è lo sviluppo urbano storico europeo, articolato in città di medie dimensioni e piccoli borghi. Ma occorre percorrerla con coerenza.

Il Coronavirus e la questione ambientale

Cosa c’entra la questione ambientale con l’emergenza sanitaria? Quest’ultima ha più le sembianze di un evento accidentale, naturale, inaspettato, mentre la prima – com’è sempre più chiaro – è determinata dall’azione del modello economico dei paesi sviluppati. In realtà, i due eventi hanno parecchi punti in comune.