Nadia Fusini, già docente di Lingua e Letteratura Inglese presso l'Università La Sapienza di Roma, è scrittrice, traduttrice e critica letteraria.

Contenuti:
image_pdfimage_print

Obbedienza e libertà

Se ubbidisco al “distanziamento sociale” è perché gli riconosco un fondamento morale. Perché serve a proteggere l’altro. Ma per favore evitiamoci la lode della segregazione, evitiamo di scoprire la bellezza e la bontà del distanziamento. Non c’è bisogno, vi pare? Almeno la libertà morale conserviamola.