Cristina Alziati è poetessa e traduttrice. Il suo esordio poetico risale al 1992. Nel 2005 pubblica "A compimento" (Manni), che si aggiudica il Premio internazionale di poesia Pier Paolo Pasolini e giunge finalista al Premio Viareggio. La sua ultima raccolta, "Come non piangenti" (Marcos y Marcos, 2011), ha vinto il Premio Marazza, il Premio Pozzale Luigi Russo e il premio Premio Stephen Dedalus. Vive a Berlino, traduce poesia e narrativa dal tedesco e dallo spagnolo.

Contenuti:
image_pdfimage_print

Un inedito

Cristina Alziati, poetessa e traduttrice di rara sensibilità, ci regala alcuni intensi versi inediti scritti per evocare un’altra terra mostrando l’orrore di questa. Di una terra bombardata, distrutta, incenerita, polverizzata senza ragione e senza senso.