Web:

Profilo:

Politologo, storico, attivista, giornalista e scrittore pakistano naturalizzato britannico. Nato a Lahore, nella regione del Punjab, allora parte del Raj britannico, oggi nella provincia del Punjab pakistano, si trasferisce in Gran Bretagna all'età di 18 anni, dove studia presso l'Università di Oxford. Tra le sue opere di saggistica: Lo scontro dei fondamentalismi: crociate, jihad e modernità (2002); Il teatro del bene e del male: riflessioni critiche dopo l'11 settembre (con altri, 2002); La paura e l'arroganza (con altri2002); Bush in Babilonia: la ricolonizzazione dell'Iraq ( 2004); Rough music: il rumore delle bombe (2007); I pirati dei Caraibi: un asse di speranza (2009); Il duello: il Pakistan sulla traiettoria di volo del potere americano (2008); Un'altra storia. Una conversazione sul novecento, con Oliver Stone (2012). Romanzi tradotti in italiano: All'ombra del melograno (2007); Il libro di Saladino (2008); La donna di pietra ( 2009)

Contenuti:

Tariq Ali, «la storia di un disastro»

Parla il docente, autore, militante comunista ricostruendo i vent’anni in cui è stata «sconfitta» la democrazia occidentale. Allora i governi ignorarono le enormi manifestazioni che in tutto il mondo si svolsero contro la guerra e la gente tornò a casa demoralizzata e spoliticizzata. Un tradimento della democrazia che paghiamo ancora oggi.