Nel gorgo

Nel gorgo

Lodi, Cagliari, si moltiplicano gli episodi di ordinaria disumanità. Il rancore non sembra più trovare limiti alle proprie espressioni. Di nuovo: homo homini lupus , senza che si riesca a creare anticorpi. E intanto nel mondo le morti per suicidio superano quelle per guerra e crimine.
Tiziano mi disse

Tiziano mi disse

Pitigliano, 8-23 settembre. A 80 anni dalla nascita, Tiziano Terzani rivive: nelle foto dell’amico Vincenzo Cottinelli e in alcuni scritti, riproposti in preziosi libriccini su Sudafrica (1966), America (1968), ex Unione Sovietica (1992) e India (1999). Dovremmo proprio ascoltarlo...
Dopo la crescita: il conflitto necessario

Dopo la crescita: il conflitto necessario

Il collasso ambientale incombe e l’impossibilità di mantenere un'economia della crescita è evidente. Ma il mondo continua a essere dominato dall'ideologia del mercato. Un segnale in controtendenza viene da un recente documento di economisti. Ma solo la ripresa del conflitto potrà cambiare il paradigma.
Caro ministro ti scrivo

Caro ministro ti scrivo

Per il ministro dei beni culturali lo studio della storia dell’arte andrebbe abolito, essendo letteralmente “una pena”. Segue precisazione: era uno scherzo… Anche così la nostra classe dirigente, umiliando chi la storia dell’arte insegna, contribuisce a dilapidare il patrimonio artistico.
The dark color of Benetton

The dark color of Benetton

Uno dei più autorevoli filosofi del paesaggio, in questa severa lettera di dimissioni dal Comitato Scientifico della Fondazione Benetton denuncia il carattere distruttivo, disumano e predatorio delle azioni condotte in Argentina dall' azienda che la finanzia, in particolare la sottrazione delle terre dei Mapuche e le criminali azioni di repressione, culminate con l'assassinio di Santiago Maldonado.
Pena di morte: la Chiesa volta pagina

Pena di morte: la Chiesa volta pagina

La pena di morte è inammissibile e va abolita in tutto il mondo: non è una semplice esortazione papale ma il nuovo testo del Catechismo della Chiesa cattolica. È una svolta epocale ricca di conseguenze su molti piani.
Debito pubblico e vincoli europei: un paradosso

Debito pubblico e vincoli europei: un paradosso

La differenza fra entrate fiscali e spesa pubblica si avvia a essere, nella migliore delle ipotesi, pari al 3,5% del PIL. È circa quanto paghiamo annualmente per interessi sul debito (che dunque è destinato a restare invariato, con tutti i vincoli connessi). È possibile uscire da questo vicolo cieco?

commenti

Da Macron a Tsipras? No grazie

L’idea di “una grande alleanza da Macron a Tsipras” ignora il ruolo avuto dalle socialdemocrazie europee nell’ultimo ventennio e le responsabilità del neoliberismo all’origine dell’onda nera populista, oltre che lo stato avanzato della loro crisi.

Se il Barometro dice Boomerang

Dati di oggi e parole di ieri

controcanto

Quando la legalità è un inganno

Se un ministro dell’interno inneggia al ripristino della legalità attraverso espulsioni, carcere e ruspe, un po’ di igiene culturale di parole e concetti si impone. Perché il linguaggio si intreccia con la politica e il consenso. E il richiamo alla legalità può essere un inganno.

Il mondo alla rovescia

Schiavi e caporali

L’analisi di uno degli osservatori più acuti dello sfruttamento dei braccianti nelle campagne italiane. Scritta cinque anni fa ma straordinariamente attuale. A dimostrazione della diffusa e colpevole sottovalutazione del fenomeno.

Ronaldo in Italia per amor di fisco

Amor di Juventus o vantaggi fiscali milionari? L’arrivo a Torino di Cristiano Ronaldo sembra legato soprattutto alla seconda opzione. Chissà che, grazie a una recente legislazione di favore, non apra la strada a nuovi flussi migratori: questa volta di pensionati inglesi o tedeschi benestanti…

La società a misura dell’impresa

Nell’immaginario collettivo costruito negli ultimi decenni l’impresa è il soggetto più importante per il benessere di tutta la società. Così l’impresa ha cessato di essere uno strumento e si è trasformata in fine. Lasciando indeterminato il rapporto tra il suo successo e il benessere di tutti.

Verso una secessione delle regioni ricche?

Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, sostenute dalla Lega, premono per la “restituzione” delle entrate fiscali non spese sul proprio territorio. Sarebbe una sorta di secessione delle regioni più ricche, con ulteriore aumento delle diseguaglianze tra Nord e Sud. Che farà il Governo?

Camminai su di te per cinquant’anni

Nel libro “Il pastore di stambecchi” le parole di Louis Oreiller raccolte da Irene Borgna offrono un esemplare repertorio di saggezza e sapienza montanara: una traccia “per chi cerca una via d’uscita dalla trappola in cui ci siamo cacciati”.

Analizzare costi e benefici delle grandi opere: una farsa?

Il Governo afferma che, prima di decidere sulle grandi opere, vuole valutarne i costi e i benefici. Proposito all’apparenza razionale che rischia peraltro, nel nostro Paese, di ridursi a uno slogan. La speranza è che, alla fine, non ci si limiti a rilevare che qualche posto di lavoro le grandi opere lo creeranno…

Immigrazione: un decreto ignobile

È imminente un decreto sull’immigrazione. Dalla bozza emergono profili allarmanti di incostituzionalità in punto permessi di soggiorno, protezione internazionale, trattenimento in attesa di rimpatrio. Essendo un decreto legge esso entrerà immediatamente in vigore. Con danni irreparabili…

Napoli. Piazza Garibaldi e non solo

Anche nel cuore di Napoli le politiche migratorie degli ultimi governi, centrate sul contenimento e sulla gestione dell’emergenza, hanno incrinato la tradizione di accoglienza e fatto emergere, per la prima volta, spinte verso la discriminazione e il rifiuto. Ma qualcosa, dal basso, si muove.

Orbán, l’Europa e il Partito popolare

Il Parlamento europeo ha approvato la proposta di gravi sanzioni nei confronti dell’Ungheria per violazioni dei valori dell’Unione. Difficilmente la proposta avrà seguito essendo richiesto il voto unanime del Consiglio europeo. Ma è un segnale importante e una prova per il Partito popolare in vista delle elezioni europee.

Tsipras per un’Altra Europa

Alexis Tsipras ha parlato davanti al Parlamento Europeo a nome di una Grecia uscita finalmente dal commissariamento della Troika e di un’ Europa minacciata nelle sue radici dalla sfida di una destra populista aggressiva. Difendere l’Europa – ha detto – significa contrastare neoliberismo e populismo.

rimbalzi

Roma: morire in carcere ad appena quattro mesi

Una bimba uccisa dalla mamma nel carcere romano di Rebibbia. Dovunque, in galera o no, una madre ammazza un figlio bisogna restare in silenzio. Un rispettoso silenzio. In ogni caso, prima di twittare e commentare sarebbe opportuno fermarsi e cercare di capire quali dinamiche si sviluppano in carcere.

materiali

7 ottobre: da Perugia ad Assisi per la pace e l’accoglienza

Ancora una volta, dopo oltre mezzo secolo dalla prima edizione, la marcia da Perugia ad Assisi richiama gli uomini di buona volontà ai valori della pace e della solidarietà tra i popoli. Al centro della mobilitazione ci sarà quest’anno anche la questione delle migrazioni, centrale nella costruzione di un mondo di pace.

A proposito di TAV: parole e fatti

Un manifesto antirazzista